Home / Politica / M5S Sassari – Discarica di Calancoi: “La crisi della maggioranza impedisce di trattare l’argomento in Commissione Ambiente”

M5S Sassari – Discarica di Calancoi: “La crisi della maggioranza impedisce di trattare l’argomento in Commissione Ambiente”

La discarica di Calancoi è una bomba ecologica a orologeria pronta a esplodere a ridosso della città. Anzi: in piena città! Un pericolo reale: si parla di diossina e con la diossina non si scherza. Due mesi fa è stata protocollata una richiesta di convocazione della Commissione Ambiente per affrontare l’argomento. Per regolamento la suddetta Commissione si sarebbe dovuta convocare entro 10 giorni dalla richiesta: ad oggi ancora niente. L’immobilismo della maggioranza rischia di innescare la bomba Calancoi, i danni per la comunità sarebbero gravissimi”.

M5S Sassari discaricaI portavoce in Consiglio comunale del Movimento Cinque Stelle. Desirè Manca, Maurilio Murru e Marco Boscani riportano all’attenzione dei media e della città di Sassari un problema irrisolto e di grande interesse pubblico, perché legato al rischio ambientale, perché legato alla tutela della salute dei cittadini. La discarica di Calancoi è rebus da risolvere e da risolvere in fretta, eppure..”Eppure, operativamente parlando, nonostante la richiesta protocollata, nonostante proprio Desirè Manca, in qualità di vice presidente della Commissione ambiente, abbia più volte sollecitato una riunione funzionale utile ad avere aggiornamenti tecnici da parte dei responsabili del Settore anche in considerazione delle notizie riportate e diffuse a mezzo stampa, nulla è stato fatto”.

Perché? Perché i regolamenti esistono ma puntualmente non vengono rispettati. E allora ci chiediamo: che senso ha averli! La Commissione è stata convocata due volte ma, per ben due volte la convocazione è stata annullata: la prima per motivi tecnici, la seconda non è dato saperlo – attaccano i portavoce del Movimento Cinque Stelle -. Non è dato saperlo, ma è perfettamente chiaro: la convocazione era fissata per tre giorni fa, ma la crisi che per l’ennesima volta ha travolto l’Amministrazione del sindaco Nicola Sanna ha cambiato l’agenda, in barba ai rischi e alle necessità dei cittadini. Tutto dipende dagli umori del Partito Democratico: palazzo Ducale è immobilizzato. E a Calancoi c’è il rischio che esploda una vera bomba ecologica”.

 

 

Info su La Redazione

Controlla Anche

riformatori

Riformatori Sardi: “Tirrenia, da Pigliaru una sparata utile solo per tenere buoni i suoi alleati”

“Prendiamo atto del fatto che finalmente il presidente Pigliaru, da buon ultimo, si è reso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com